impermealizzare terrazzi balconi

Come impermeabilizzare terrazzi o pavimento.

Come impermeabilizzare terrazzi o pavimento.

Come impermeabilizzare terrazzi

Nella realizzazione di sistemi impermeabilizzanti per balconi o terrazze è importante saper valutare e conseguentemente scegliere il sistema di impermeabilizzazione più adatto alla situazione esistente indipendentemente dal fatto che si tratti di una nuova costruzione o di una situazione preesistente; è quindi necessario realizzarlo alla perfezione, prestando particolare attenzione a tutti i tipi di dettagli e al trattamento accurato di essi, che nella maggior parte dei casi rappresentano i punti critici da cui si verificano perdite d’acqua che causano i problemi successivi.

Cosa fare prima di impermeabilizzare un balcone o una terrazza

Per impermeabilizzare un balcone o una terrazza, prima di tutto è necessario valutare le condizioni esistenti dell’area da trattare perché, in base allo stato di conservazione del balcone o della terrazza su cui si desidera intervenire, ci sono diverse soluzioni e diversi passaggi da seguire, più o meno invasivi per ripristinare o fare un nuovo sistema di impermeabilizzazione.

La prima cosa da valutare è lo stato della pavimentazione esistente, cioè lo strato visibile, che è anche il più facile da indagare per quanto riguarda il suo stato di conservazione. Questa valutazione può essere effettuata, ad esempio, controllando se i volumi dei giunti sono coerenti o mancanti, perché nella maggior parte dei casi è dalle fughe che l’acqua inizia ad infiltrarsi e quindi l’effetto impermeabilizzante del rivestimento è mancante.
Di conseguenza, l’acqua inizierà a deteriorare l’intero pacchetto, con gravi danni agli elementi. In parallelo, è possibile verificare lo stato degli elementi del pavimento, infatti, anche se questi sono per esterni e quindi impermeabili, eventuali crepe o rotture degli stessi forniscono accesso all’acqua creando punti di infiltrazione.

In questo caso va sicuramente ripritinato riparare o rifare la pavimentazione e poi pensare all’impermealizzazione.

terrazzo deteriorato

Pavimentazione di un terrazzo deteriorato, con conseguenti perdite

Come  impermeabilizzare un balcone o una terrazza

Prima di tutto, è necessario distinguere se è necessario eseguire nuovamente l’impermeabilizzazione o se stiamo parlando del ripristino di un sistema di impermeabilizzazione già esistente di un balcone o di un terrazzo. Questa valutazione ci consente di capire a quale livello del pacchetto di impermeabilizzazione dobbiamo intervenire.

Ricostruzione del massetto prima dell’impermeabilizzazione del balcone

Mentre nel primo caso la realizzazione del sistema impermeabilizzante è più semplice, nel caso della ricostruzione è necessario procedere innanzitutto all’analisi della situazione esistente. Nel secondo caso è possibile eseguire una modalità operativa che prevede un trattamento minimamente invasivo che consiste inizialmente nel rimuovere eventuali efflorescenze, depositi o trattamenti precedenti come le cere, e quindi pulire il supporto con un detergente neutro. Dopo l’essiccazione, la stuccatura del terrazzo può essere rifatta con uno stucco per esterno, che avrà quindi eccellenti caratteristiche di impermeabilità che consentiranno l’integrità dello strato di finitura . Per concludere procederemo con alcuni trattamenti che nella maggior parte dei casi sono prodotti trasparenti e privi di pellicola,

Come evitare perdite sul balcone o sulla terrazza

Prestare sempre attenzione a scegliere le giuste dimensioni delle fughe e il materiale con cui realizzarle in base al tipo di pavimento che si desidera applicare sul proprio balcone o terrazzo.
Ad esempio, i pavimenti con piastrelle di dimensioni generose sono stati utilizzati sempre più spesso, in modo che le giunture debbano essere proporzionate, in modo che l’attrito non crei incrinature successive nella pavimentazione e rischi di infiltrazioni.

Un altro elemento a cui prestare particolare attenzione sono le soglie, ovvero la connessione tra balcone o terrazza e la porta finestra che la collega all’interno della casa; è una buona regola che questi siano almeno 2 cm più in alto della passerella del balcone anche se sempre più spesso, per ragioni estetiche, sono fatti allo stesso livello del pavimento, quindi la funzione di smaltimento dell’acqua piovana viene data solo alla pendenza

Per quanto riguarda il trattamento di dettagli quali angoli del pavimento del muro, giunti di dilatazione o scarichi, di solito vengono creati elementi speciali preformati da utilizzare con i vari sistemi di impermeabilizzazione proposti, e possono essere nastri butilici, garze o strisce che forniscono impermeabilità aggiuntiva in quei punti in cui il rischio di perdite è sempre maggiore a causa della loro particolare complessità di conformazione geometrica.

Caratteristiche del prodotto ideale per impermeabilizzare terrazzi o balcone

Il sistema ideale per impermeabilizzare un balcone o una terrazza deve fornire uno strato impermeabilizzante elastico ed estremamente resistente, garantendo allo stesso tempo un’adesione straordinaria al legame cementizio che verrà utilizzato per l’applicazione sulla pavimentazione.

 

Prodotti migliori su come impermeabilizzare una terrazza o balcone

Prodotti idrorepellenti per terrazzi e balconi ce ne sono una miriade quindi è buona norma informarsi prima di acquistare un prodotto o non adatto al nostro scopo o addirittura prodotti inutili.

Vi consiglio di acquistare questo :

SIGILLATERRAZZI PROTETTIVO IDROREPELLENTE IMPERMEABILE PER BALCONI, TERRAZZI E PAVIMENTI : questo prodotto è ideale per tutte le superfici

Un pavimento montato a «regola d’arte» dura nel tempo, spesso però si formano fessurazioni, crepe e cavillature, con conseguenti infiltrazioni. sigillaterrazzi  MADRAS In questi casi, prima di rifare il pavimento, è possibile utilizzare il sigillante impermeabilizzante , studiato appositamente per balconi, terrazzi e pavimenti sospesi. Formulato per penetrare in profondità, può essere impiegato su fessure fino a 1 mm, su materiali come cotto, laterizi, tetti, klinker, gres, cemento, pietre, porfido e per impermeabilizzare fughe di pavimenti in gres porcellanato e monocotture. Prima di applicare Sigillaterrazzi occorre effettuare un lavaggio con detergente specifico, in modo da asportare sporco e smog, attendere che sia asciutto (almeno 5 giorni) e applicare tal quale, Sigillaterrazzi, infatti, è pronto all’uso.

Applicare il prodotto i con un rullo o un pennello.

Personalmente vi consiglio un rullo con un asta in modo da evitare di svolgere il lavoro in posizioni scomode.

 

Esempio di lavoro ben fatto

Le fasi da seguire per la migliore realizzazione dell’impermeabilizzazione di un balcone o di un terrazzo possono essere riassunte nelle seguenti fasi di lavorazione.

  • Impermeabilizzazione primaria della struttura del balcone o terrazzo
  • Applicazione di un sistema di impermeabilizzazione per proteggere il massetto, che è compatibile con la successiva applicazione di adesivi per piastrelle.
  • Impostare il rivestimento usando un adesivo adatto per questo scopo.
  • Stuccare i giunti del rivestimento in piastrelle con una boiacca adatta con caratteristiche impermeabilizzanti al fine di evitare perdite dalle articolazioni.
  • Possibili trattamenti finali per fornire un ulteriore strato finale impermeabilizzante.

 

POTREBBE ANCHE PIACERTI: COME RIPARARE LE PIASTRELLE

Se ti è piaciuto l’articolo condividi!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.