La brocca per acqua filtrata è la soluzione migliore per rendere l’acqua del rubinetto più sana e bevibile quando ha un sapore cattivo, meno dura e priva di calcare, eliminando impurità e batteri, riducendo il cloro e restituendo all’acqua un gusto neutro. Ecco le migliori caraffe per acqua filtrata sul mercato e come scegliere quella più adatta in base alle tue esigenze di quantità e qualità.

Può capitare che l’acqua del rubinetto non abbia un buon sapore a causa della presenza di calcare, cloro, minerali e altri elementi che non piacciono al nostro organismo. In questi casi hai due possibilità: comprare l’acqua in bottiglia (che, oltre ad essere cara alla lunga, non è certo un’opzione ecologica), oppure comprare una caraffa di acqua filtrata, perché migliora la qualità dell’acqua.

Esistono in commercio diversi modelli di caraffe per filtrare l’acqua a seconda delle loro prestazioni ed efficacia, e trovare quella più adatta alle proprie esigenze tra la vasta gamma di prodotti disponibili non è sempre facile.

Nei prossimi paragrafi vedremo nel dettaglio come funziona una brocca per acqua filtrata e quali caratteristiche dovrebbe avere un prodotto di qualità, se pensiamo che questa sia la soluzione più appropriata e salutare per il nostro organismo.

Come scegliere una buona brocca depuratore d’acqua

Innanzitutto bisogna fare una premessa : l’acqua del rubinetto è potabile, non è contaminata (salvo casi particolari, ovviamente) e non è necessario filtrarla. La decisione di utilizzare una caraffa depurativa, detta anche caraffa filtrante o caraffa filtrante, si basa esclusivamente sul gusto dell’acqua .

La filtrazione, infatti, rimuove le sostanze che causano cattivi odori e sapore sgradevole , riducendo la durezza dell’acqua e rendendola neutra.

Un’altra cosa da chiarire è che le caraffe filtranti per l’acqua non sono pericolose per la salute, soprattutto nel caso di modelli più recenti che rispettano le normative emanate dal Ministero della Salute . Regole più rigorose e una maggiore attenzione garantiscono sicurezza e qualità dei prodotti. Quindi, se non ti piace il gusto della tua acqua di casa, non esitare ad acquistare una caraffa di acqua filtrata in tutta tranquillità.

Detto questo, vediamo quali caratteristiche dovrebbe avere una buona brocca con filtro per l’acqua:

  • Filtro : l’efficacia del filtraggio è l’aspetto più importante. Una buona brocca di acqua filtrata dovrebbe essere in grado di rimuovere calcare, cloro, nitrati e altri elementi che non sono utili al nostro corpo. Di solito hanno un filtro a carbone che deve essere sostituito periodicamente. I modelli più avanzati sono dotati di un indicatore che segnala quando è il momento di sostituirlo.
  • Convenienza : un’impugnatura ergonomica, una struttura e dimensioni adatte al frigorifero, una base antiscivolo e un coperchio di facile apertura sono solo alcuni dei fattori che rendono più confortevole l’utilizzo della brocca d’acqua filtrata. Alcuni modelli, oltre ad essere pratici e funzionali, hanno anche un design esteticamente gradevole, perfetto per le cene più eleganti.
  • Capienza – Nella valutazione della migliore brocca per acqua filtrata, ricordarsi che la capacità totale non corrisponde a quella reale, perché parte della brocca è occupata dal filtro dell’acqua. Una brocca da 2 litri conterrà effettivamente 1,5 litri di acqua.

Come funziona la brocca dell’acqua filtrata?

Il cuore della brocca dell’acqua filtrata è il filtro. Di solito funzionano con filtri a carboni attivi : l’acqua del rubinetto scorre attraverso il filtro che trattiene cloro, minerali, microrganismi e altre sostanze, restituendo all’acqua il suo sapore neutro ed eliminando i cattivi odori.

Queste caraffe sono particolarmente utili nel caso di acque molto dure ricche di cloro e sali minerali. Oltre a non soddisfare i gusti di molti, questo tipo di acqua può essere dannoso anche per gli elettrodomestici che funzionano con l’acqua: macchine da caffè, lavatrici, lavastoviglie, bollitori, che potrebbero essere danneggiati dal calcare e causare depositi difficili da rimuovere.

Insomma: acqua migliore, piccoli elettrodomestici che durano più a lungo. Due vantaggi significativi.

Durata e manutenzione

Come accennato, per il corretto funzionamento della brocca dell’acqua filtrata, è necessario sostituire periodicamente il filtro . La durata può variare a seconda del modello e della durezza dell’acqua. In media un filtro dura circa 4 settimane (o 40 litri di acqua), ma se lo si utilizza in modo particolarmente intenso i tempi si accorciano. Alcuni marchi offrono opzioni convenienti includendo diversi filtri di ricambio nel pacchetto della brocca.

Dopo un certo periodo di utilizzo si consiglia di smontare la caraffa e lavare i vari componenti, eliminando ogni residuo ed incrostazione. Molti modelli sono anche lavabili in lavastoviglie per rendere le operazioni ancora più facili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.